Maometto e Afrodite: quando il principio divino femminile fu radiato dall'Islam (Il Foglio del 2 ottobre)
Salman Rushdiè è stato condannato a morte in odio al princip ...
Sharia e democrazia, un connubio impossibile (Il Giornale del Popolo di Lugano del 5 agosto)
La domanda cruciale sulla possibilità o meno di una afferma ...
Bricolage costituzionale nell'Egitto ormai in mano ai generali (Il Foglio del 19 giugno)
Bluff contro bluff, il candidato dei Fratelli Musulmani Moha ...
La fine della concertazione imposta da Monti sgretola la natura stessa del PD (Unione Sarda del 21 marzo)
“Non è più tempo di concertazione”: Mario Monti ha dato con ...
I nostri cari alleati libici torturano come pazzi, ma Monti fa finta di nulla (Libero del 27 gennaio)
“Il nostro compito è curare feriti in guerra e detenuti mala ...
La legge elettorale sostituisce .-ahimé- le riforme costituzionali (Unione Sarda del 12 gennaio)
Le leggi elettorali sono tra gli argomenti più ininteressant ...
L'Italia e la diplomazia da suk del nuovo governo libico (Libero del 16 dicembre)
Un bisogno disperato di soldi, cash: questo nascondevano le ...
Siria: la Turchia interviene .nonostante Ue, Usa e Lega Araba- ed entra in rotta di collisione con Assad, la Russia e l'Iran (Il Foglio del 22 novembre)
A distanza di poche ore la Russia ha accusato la Turchia di ...
Sono più i missili iraniani puntati contro l'Arabia Saudita di quelli puntati contro Israele. Ma... (Il Foglio del 17 novembre)
I missili iraniani puntati contro la penisola Araba e l’A ...
Tunisia, vincono gli islamisti alla turca, speriamo bene... (Il Foglio del 25 ottobre)
Affermazione piena di Ennhada nelle elezioni tunisine, cont ...
Bersani perderà le elezioni a causa di... Beppe Grillo! (L'Unione Sarda del 20 ottobre)
Pierluigi Bersani è distratto, molto distratto, perché si ac ...
Con la crisi greca, la sovranità degli stati Ue passa alla Bce, il nuovo governo europeo (Unione sarda del 29 settembre)
La malattia dell’Europa dell’Euro è presto diagnosticata: h ...
Il personaggio
Breve viaggio nella vita di Carlo Panella
Partecipa al Blog, lascia un commento...
 
La fine della concertazione imposta da Monti sgretola la natura stessa del PD (Unione Sarda del 21 marzo)

 
“Non è più tempo di concertazione”: Mario Monti ha dato con queste 6 parole il senso della rivoluzione copernicana che il suo governo ha deciso di attuare nelle relazioni industriali e sociali dell’Italia. La fine della concertazione, della trattativa tra esecutivo e parti sociali in cui l’accordo era sottoposto al diritto di veto della Cgil, l’emarginazione del Parlamento, ridotto a verbalizzatore di testi decisi altrove, questo è il vero senso politico dello scontro sull’articolo 18, ben oltre il suo significato tecnico: E’ la conclusione della partita riformista iniziata da Bettino Craxi con l’accordo di San Valentino del 14 febbraio1985: dopo 27 anni la politica si riprende i propri poteri costituzionali e il sindacato (e Confindustria) cessa di vedersi riconosciuta una potestà decisionale assolutamente impropria sulle leggi. Un bene per il paese, la fluidificazione liberale delle relazioni sindacali e industriali, la fine della rendita di posizione (anche di Confindustria) ma anche un guaio per il Pd. Al di là del nuovo articolo 18, la maggioranza che fa capo a Bersani si vede infatti demolire, quella che è la sua stessa Constituency: la visione dell’esercizio del potere, del rapporto tra politica e parti sociali, tutta imperniata appunto sulla Concertazione. Un modello che nelle regioni rosse vede riconosciuto un potere decisionale persino alle Cooperative. Da qui l’ira di Bersani, che ora deve fare fronte alla fronda aperta della Cgil, ma che soprattutto vede demolita dal Monti la più profonda base ideologica del Partito Democratico. In Parlamento gli umori dei democrtatici sono burrascosi: i veltroniani esultano per la fine della Concertazione, i bersaniani si aggirano afflitti per il Transatlantico masticando amaro. Già si fanno scommesse sui voti contrari e astenuti tra le fila del Pd al momento del voto in aula (saranno tantissimi) e nessuno sa, a partire da Bersani, come sarà mai possibile votare a favore della fine della Concertazione e contemporaneamente allearsi con Niki Vendola. Enigma irrisolvibile.

 

 

 

Il libro nero dei regimi islamici

Fascismo islamico

Il 'complotto ebraico'
L'antisemitismo islamico da Maometto a Bin Laden

Cambiamo rotta
La nuova politica estera dell'italia

Saddam
Ascesa, intrighi e crimini del peggior amico dell'

I piccoli martiri assassini di Allah
Indottrinamento scolastico, religioso, mediatico;

Piccolo atlante del Jihad
Le radici del fondamentalismo islamico

In nome dei pubblici ministeri
Dalla costituente a Tangentopoli: storia di leggi