Maometto e Afrodite: quando il principio divino femminile fu radiato dall'Islam (Il Foglio del 2 ottobre)
Salman Rushdiè è stato condannato a morte in odio al princip ...
Sharia e democrazia, un connubio impossibile (Il Giornale del Popolo di Lugano del 5 agosto)
La domanda cruciale sulla possibilità o meno di una afferma ...
Bricolage costituzionale nell'Egitto ormai in mano ai generali (Il Foglio del 19 giugno)
Bluff contro bluff, il candidato dei Fratelli Musulmani Moha ...
La fine della concertazione imposta da Monti sgretola la natura stessa del PD (Unione Sarda del 21 marzo)
“Non è più tempo di concertazione”: Mario Monti ha dato con ...
I nostri cari alleati libici torturano come pazzi, ma Monti fa finta di nulla (Libero del 27 gennaio)
“Il nostro compito è curare feriti in guerra e detenuti mala ...
La legge elettorale sostituisce .-ahimé- le riforme costituzionali (Unione Sarda del 12 gennaio)
Le leggi elettorali sono tra gli argomenti più ininteressant ...
L'Italia e la diplomazia da suk del nuovo governo libico (Libero del 16 dicembre)
Un bisogno disperato di soldi, cash: questo nascondevano le ...
Siria: la Turchia interviene .nonostante Ue, Usa e Lega Araba- ed entra in rotta di collisione con Assad, la Russia e l'Iran (Il Foglio del 22 novembre)
A distanza di poche ore la Russia ha accusato la Turchia di ...
Sono più i missili iraniani puntati contro l'Arabia Saudita di quelli puntati contro Israele. Ma... (Il Foglio del 17 novembre)
I missili iraniani puntati contro la penisola Araba e l’A ...
Tunisia, vincono gli islamisti alla turca, speriamo bene... (Il Foglio del 25 ottobre)
Affermazione piena di Ennhada nelle elezioni tunisine, cont ...
Bersani perderà le elezioni a causa di... Beppe Grillo! (L'Unione Sarda del 20 ottobre)
Pierluigi Bersani è distratto, molto distratto, perché si ac ...
Con la crisi greca, la sovranità degli stati Ue passa alla Bce, il nuovo governo europeo (Unione sarda del 29 settembre)
La malattia dell’Europa dell’Euro è presto diagnosticata: h ...
Il personaggio
Breve viaggio nella vita di Carlo Panella
Partecipa al Blog, lascia un commento...
 
La legge elettorale sostituisce .-ahimé- le riforme costituzionali (Unione Sarda del 12 gennaio)

 
Le leggi elettorali sono tra gli argomenti più ininteressanti che la cronaca politica propina al pubblico italiano: appassionano politici e commentatori, ma lasciano indifferente un corpo elettorale che subisce la follia di leggi elettorali assolutamente diverse per comuni, province, regioni, Parlamento italiano e europeo. Pure, non è difficile spiegare perché, in realtà, il tema meriti attenzione. Il punto è che in Italia per 40 anni è stato assolutamente impossibile fare riforme istituzionali, rendere il governo più rapido e efficace e ammodernare i processi decisionali. Si iniziò a tentare questo cammino nel lontano 1983, con la Commissione Bicamerale Bozzi, a cui sono succedute altre Commissioni, che però non hanno concluso nulla. Peggio, quando nel 2005 il secondo governo Berlusconi varò una riforma della Costituzione (incluso l’abbattimento del numero dei parlamentari, della Casta), il tutto fu vanificato da un referendum voluto dalla sinistra, che la bocciò. Nell’impossibilità di aggiornare Costituzione e Istituzioni, la riforma della legge elettorale è stato così l’unico veicolo di ammodernamento del sistema politico, grazie soprattutto all’uso che ne ha fatto Silvio Berlusconi., che ha imposto il bipolarismo e una riforma essenziale: il capo del governo viene deciso non più dal Presidente della Repubblica, ma dal corpo elettorale che vede ora il suo nome stampato sulla scheda elettorale. Una riforma “di fatto”, non “di diritto”, perché formalmente è sempre il Quirinale a assegnare l’incarico, ma comunque una riforma fondamentale. Oggi, però, col fallimento della IIa repubblica sancito dal governo Monti, questa incapacità di riformare le Istituzioni risalta in tutta la sua drammaticità e rischia di affondare il paese. Per questo è indispensabile che destra e sinistra concordino ora una nuova legge elettorale che mantenga le caratteristiche bipolari e decisionali imposte da Berlusconi, ma che soprattutto formi un Parlamento che sappia riformare la Costituzione. Per questo la decisione sul punto della Consulta è essenziale.

 

 

 

Il libro nero dei regimi islamici

Fascismo islamico

Il 'complotto ebraico'
L'antisemitismo islamico da Maometto a Bin Laden

Cambiamo rotta
La nuova politica estera dell'italia

Saddam
Ascesa, intrighi e crimini del peggior amico dell'

I piccoli martiri assassini di Allah
Indottrinamento scolastico, religioso, mediatico;

Piccolo atlante del Jihad
Le radici del fondamentalismo islamico

In nome dei pubblici ministeri
Dalla costituente a Tangentopoli: storia di leggi